top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreTiziana

Scarole ripassate in padella

Un contorno velocissimo, ricco di gusto e davvero semplice.

Una ricetta tipica napoletana, che prevede l'utilizzo della scarola direttamente a crudo.


Se segui questo procedimento, infatti, non sarà necessario sbollentare la scarola prima e in questo modo risulterà davvero saporita: verrà direttamente soffritta e ripassata insieme a capperi, pinoli e olive.

Se sei fan sei sapori più decisi puoi aggiungere anche un paio di filetti di acciuga o, se preferisci un gusto più dolce, dell'uva sultanina.


Per altri contorni veloci leggi

Scarole in padella a crudo con pinoli e olive

Ingredienti per 2 persone

1 cespo di scarola riccia

1 spicchio di aglio

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

Peperoncino q.b.

1 manciata di capperi

15 g di pinoli

Olive nere q.b.


Procedimento:


Pulire le scarole eliminando le foglie esterne più dure, il torsolo e tagliarle a pezzetti. Lavarle benissimo per rimuovere tutti eventuali residui di terra e trasferirle in uno scolapasta.


In una padella far soffriggere a fuoco medio l'aglio tagliato a pezzetti, il peperoncino, i capperi e i pinoli per un paio di minuti.


Aggiungere le scarole ben scolate e girarle per farle insaporire.

All'inizio la scarola sarà molto voluminosa ma dopo pochi minuti di cottura ridurrà di molto il suo volume.

Salare e coprire con un coperchio per circa 15 minuti, tenendo il fuoco dolce.


Unire le olive denocciolate solo fuori dal fuoco altrimenti renderebbero le scarole più amare.


Io faccio così:
  • Io le amo così, ma la mia nonna le ha sempre cucinate aggiungendo dell'uva sultanina. Quando decido di prepararle anche io con l'uva passa, ne aggiungo un cucchiaio quando faccio soffriggere aglio, pinoli e capperi.

  • Le scarole preparate in questo modo sono perfette come ripieno per la famosa pizza di scarole napoletana(clicca qui per la ricetta)


66 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page