top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreTiziana

Pizza di scarola

Un classico della tradizione culinaria campana, la pizza di scarole si trova su ogni tavola che si rispetti il giorno della vigilia di Natale 🎄 e di Capodanno🥳.

Insomma, è la regina delle feste a Napoli.


Ognuno la fa a suo modo. Io non sono particolarmente amante delle acciughe quindi le ometto, ma in compenso la arricchisco con della provola di Sorrento. Il risultato? Una pizza con cuore filante, dal sapore deciso e rustico!🤤

Provatela e fatemi sapere se non è una variante vincente!


Le dosi che vi lascio sono per una teglia tonda da 24 cm di diametro.

Ingredienti (per 4 persone)

Per l'impasto della pizza:

500 g di farina 00

300 g di acqua a temperatura ambiente

10 g di lievito fresco

17 g di sale

Per il ripieno:

2 cespi di scarole (circa 1 kg)

2 spicchi di aglio

40 g capperi

10 olive bianche denocciolate

10 olive di Gaeta denocciolate

25 g di pinoli

sale

peperoncino

150 g di provola fresca (facoltativo)

Olio extravergine d'oliva


Procedimento:

Preparare l'impasto per la pizza seguendo tutte le indicazioni qui.


Pulire le scarole eliminando le foglie esterne più dure, lavarle e sbollentarle per pochi minuti.


In una padella far soffriggere a fuoco dolce aglio, capperi e pinoli. Aggiungere le scarole ben scolate e farle insaporire. Salare e mettere un po' di peperoncino piccante.

Far cucinare ancora qualche minuto, finchè non si sarà asciugata tutta l'acqua che le scarole rilasceranno in cottura.


Prendere l'impasto della pizza ben lievitato e dividerlo in due porzioni. Su un piano infarinato lavorare e stendere con le mani un primo pezzo. Allargarlo fino a dargli la forma della teglia.

Procedere allo stesso modo con il secondo panetto di pizza, così da avere due sfoglie delle stesse dimensioni.

Ungere la teglia con un po' di olio extravergine d'oliva e posizionare il primo disco di pasta, quindi riversarvi la scarola cotta. Aggiungere le olive bianche e nere tagliate a pezzi grossi e la provola, anch'essa ridotta a cubotti.


Ricoprire con l'altra sfoglia di impasto e sigillare bene i due dischi.

Bucherellare la superficie con una forchetta e spennellare con un po' di olio.

Cuocere in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 40 minuti finchè non risulterà dorata.


Potrebbe interessarti anche:


Io faccio così:
  • Ho preparato questa pizza anche con le scarole non bollite, solo leggermente saltate in padella con gli altri ingredienti ed è molto saporita. L'unica differenza è che risulterà leggermente più amarognolo il sapore delle scarole.

  • Se non ho tempo di preparare l'impasto per la pizza, compro quelli già belli pronti e lievitati. Una vaschetta di 500 g andrà più che bene!

  • Molte persone arricchiscono la farcitura della pizza di scarole con uvetta sultanina e acciughe. Personalmente non amo questi sapori insieme, ma l'ho preparata in questa versione più classica. Per farlo basta aggiungere qualche filetto di acciuga e un paio di cucchiai di uva sultanina in padella poco prima di far soffriggere la scarola.

  • Per un impasto più rustico, uso una miscela di farina 0 e di semola rimacinata di grano duro.

319 visualizzazioni
bottom of page