top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreTiziana

Torta red velvet

La red velvet. Chi non la conosce?

Questo dolce tipico americano ormai spopola ovunque.

E certo, è bellissima e sembra sempre così gustosa!


La "torta di velluto rosso", inutile negarlo, ha qualcosa di magico (soprattutto a S. Valentino).

Forse ci attira proprio per il contrasto del suo colore rosso con la crema bianca e candida, o semplicemente perchè appare così morbida e ricca.


Non è stato facile trovare la ricetta della red velvet perfetta.

In giro ce ne sono davvero tante, forse troppe.

Io vi lascio quella che mi ha soddisfatto di più e che per me è decisamente quella definitiva.


Se non avete uno stampo a cuore ( io ho usto questo comodissimo e regolabile) potete fare questi fantastici cupcake di red velvet, preparati con lo stesso impasto e la stessa crema oppure preparare una torta tonda e poi tagliarla a mano dopo aver stampato una sagoma di un cuore.


Potrebbe interessarti anche:

Torta red velvet a forma di cuore

100 g di burro a temperatura ambiente

250 g di zucchero

2 uova

26 g di cacao amaro

200 g yogurt bianco

250 g di farina 00

1 cucchiaino di colorante rosso in gel

7 g di lievito per dolci

20 g aceto bianco

3 g di sale

1 bacca di vaniglia

Per la crema:

150 g di mascarpone

115 g di philadelphia

150 g di zucchero velo

75 burro a temperatura ambiente


Procedimento:


1- Montare burro e zucchero in una ciotola capiente per almeno 10 minuti.


2- Aggiungere le uova, in due momenti.

Unire il sale e i semi della bacca di vaniglia sempre continuando a montare con le fruste elettriche, quindi aggiungere il colorante e mescolare ancora per circa 5 minuti.


3- Aggiungere le polveri e lo yogurt: setacciare farina, cacao e lievito insieme e versarli, un cucchiaio alla volta nell'impasto. Quando circa metà delle polveri saranno inserite, aggiungere lo yogurt e l'aceto bianco e farli amalgamare, quindi continuare con il mix di farina, cacao e lievito.


4- Mescolare bene con una spatola, recuperando l'impasto anche dalle pareti della ciotola e senza far smontare il composto, che dovrà risultare liscio e omogeneo.

5- Distribuire l'impasto nella teglia: versare l'impasto all'interno di uno stampo da 18 cm imburrato e infarinato.


6- Cuocere in forno statico già caldo a 175° per 40 minuti, verificando la cottura con uno stecchino. Fare raffreddare completamente la torta.


7- Ridefinire la torta: una volta fredda, eliminare con un coltello le parti esterne della torta più scure e livellare la parte superiore, se gonfia. Conservare queste porzioni di impasto prelevato: servirà per la decorazione finale.


8- Dedicarsi quindi alla crema: montare con le fruste elettriche burro e zucchero, quindi unire il mascarpone e il philadelphia poco alla volta.


9- Decorare: tagliare la torta a metà e farcirla con un abbondante stato di crema. Ricoprire tutta la torta con un sottile velo di crema. Con una sac a poche decorare la superficie con dei ciuffetti di crema, completare con briciole di torta e lamponi freschi.



82 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page