top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreTiziana

Torta al miele senza burro nè olio

Non sono una grandissima fan del miele.

Lo associo mal di gola: l'ho spesso dovuto bere sciolto in qualche bevanda calda, come rimedio naturale. Da quando ero piccina.

Sarà per questo che ci ho messo tanto prima di provare questa ricetta.


Ammetto però che adesso ho cambiato un po' la mia idea: quando ho voglia di un dolce leggero e semplice, preparo questa torta.

Senza burro nè olio, con pochissimo zucchero perchè c'è già il miele che fa da dolcificante.


Per preparare questo dolce avrai bisogno solo di 6 ingredienti (se poi vuoi profumarla con liquori, vaniglia o agrumi puoi tranquillamente aggiungerli), è pronta in pochissimo tempo e ti sorprenderai per quanto sia morbida nonostante non contenga burro oppure olio.


Inzuppata nel cappuccino o accompagnata ad un caffè bollente ti regalerà una bella carica di energia.


Potrebbero interessarti anche questi dolci da colazione:

Torta al miele senza grassi, senza burro e senza olio

Per una tortiera da 22 cm

150 g miele di acacia

200 g di farina 00

2 uova a temperatura ambiente

10 g lievito per dolci

120 g latte a temperatura ambiente

50 g zucchero semolato


Procedimento:

1- Montare uova e zucchero per almeno dieci minuti. Si dovrà ottenere un composto chiaro, molto gonfio e spumoso.


2- Aggiungere il miele e il latte continuando a usare lo sbattitore.


3- In ultimo incorporare la farina e il lievito setacciandoli insieme.


4- Versare il composto in una tortiera imburrata e infarinata o ricoperta da carta forno.


5- Cuocere in forno già caldo, in modalità statica a 180° per circa 25 minuti, quindi abbassare la temperatura a 160° per 10 minuti.

Fare sempre la prova stecchino.

Io faccio così:
  • Per un dolce più soffice sostituisco una parte della farina con la fecola. Nello specifico, su queste dosi mi regolo in questo modo: uso 120 g di farina 00 e 80 g di fecola di patate.

  • Amo i dolci profumati, per questo ho arricchito questa torta con vanillina e buccia di limone.

  • Ho provato a fare questa torta anche con altri tipi di miele: quello di arancio, di mandarino e millefiori. Il gusto cambia leggermente, a seconda del miele che si sceglie, ma è un modo per scoprire qual è la variante che preferiamo! Ovviamente bisogna tenere presente che con un miele più amaro, come quello di castagno, la torta risulterà meno dolce. In caso, aumentare leggermente le quantità di zucchero.

  • La torta ha un aspetto bruno, ma è normale, data la presenza del miele. Se in cottura dovesse risultare troppo scura in superficie ma non ancora cotta all'interno, coprirla con della carta stagnola e abbassare leggermente la temperatura del forno.

115 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page