top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreTiziana

Crostata di castagne e cioccolato

Sinceramente? Questa è una ricetta di famiglia che non ha bisogno di presentazioni tra chi mi conosce e ho dovuto chiedere a mia madre il permesso di pubblicarla perchè ne è gelosissima, a giusta ragione.


Quando la preparo devo sempre raddoppiare le dosi, perchè so già che arrivano richieste per averne un bel pezzo e io non ho affatto intenzione di deludere amici e parenti, ma nemmeno di restare con un pugno di briciole per me😅😁


Vi faccio un gran regalo oggi lasciandovi la ricetta di questo dolce che a casa mia è atteso ogni anno nel periodo autunnale: una crostata di friabilissima pasta frolla agli agrumi ripiena di un abbondante crema di castagne e cacao. 🌰🍫

Non vi devo dire altro, se non di provarla. 🤤


Abbiate solo un po' di pazienza nella preparazione delle castagne perchè vi assicuro che ne vale la pena!🥰


Per la frolla:

500 g di farina 00

200 g di zucchero

125 g di burro

3 uova (1 intero + 2 tuorli)

1 bustina di lievito per dolci

Buccia grattugiata di un limone non trattato

2 arance non trattate

2 bustine di vanillina

Rhum

Sale

Per la crema:

1 kg di castagne

250 g di zucchero

100 g di burro

50 g di cacao amaro

500 ml di latte fresco

3 uova intere

2 cucchiaini di cannella

1 cucchiaino e 1/2 di estratto di vaniglia

Sale

Qualche foglia di alloro (facoltativo)


Procedimento:

1- Preparare la frolla: se avete una planetaria sabbiate con la frusta K la farina 00, lo zucchero, il sale, il lievito e la vanillina con il burro freddo tagliato a pezzetti. Successivamente unire le bucce delle arance e del limone grattugiate, le uova, il succo delle arance e un goccio di rhum. Mescolare ancora finchè non si otterrà un composto compatto.

Trasferire su un piano di lavoro infarinato e dare una forma di un panetto. Aggiungere un po' di farina se serve.


In alternativa impastare con le mani: mescolare dapprima tutti gli ingredienti secchi e disporli a fontana su una spianatoia. Al centro mettere il burro a temperatura ambiente tagliato a pezzetti, le uova precedentemente sbattute, le bucce grattugiate degli agrumi, il succo delle arance e un po' di rhum.

Impastare gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo e dare la forma di una palla. Aggiungere un po' di farina se serve.


Lasciare la frolla avvolta da una pellicola in frigorifero finchè non sarà pronta la crema.


2- Preparare le castagne: sciacquare le castagne e farle bollire in abbondante acqua con qualche foglia di alloro. Non appena saranno cotte, sbucciarle e, ancora calde, ridurle in purea con l'aiuto di uno schiacciapatate o di un passaverdura.

Tenere da parte e dedicarsi alla crema.


3- Preparare la crema: Amalgamare con una frusta elettrica lo zucchero, il cacao, il burro e il latte. Mettere quindi il composto sul fuoco e portare a ebollizione. Con un mestolo, aggiungere poco alla volta alle purea di castagne mescolando con una spatola per farlo assorbire un po' per volta.

Lasciare raffreddare bene e solo successivamente incorporare le uova (una alla volta), la cannella, l'estratto di vaniglia.


4- Comporre la crostata: Stendere la pasta frolla con l'aiuto di un mattarello fino ad ottenere un disco di uno spessore di 3/4 mm e adagiarlo all'interno di uno stampo per crostata (io ho usato questo) imburrato e infarinato. Riempire con la crema al cioccolato e castagne e decorare con strisce di pasta frolla, creando il classico disegno a griglia. Tagliare la pasta eccedente il bordo della teglia e infornare a 170° per 45/50 minuti in forno statico preriscaldato.

Fare sempre la prova stecchino per essere sicuri che la crema si sia asciugata.


Potrebbe interessarti anche:

Io faccio così:
  • Se la crema dovesse risultare troppo liquida, aggiungo qualche fetta biscottata sbriciolata appena bagnata nel rhum.

  • Poichè la preparazione di questa crostata richiede diversi passaggi, speso mi anticipo cuocendo e pulendo le castagne il giorno prima. E' infatti una delle operazioni che richiede più tempo.

  • La crema di questo dolce risulta essere abbastanza liquida perciò a volte, se ho tempo, lascio che si rapprenda qualche ora in frigorifero e poi la verso nel guscio di pasta frolla.

  • Questa frolla non ha bisogno di riposare molto tempo in frigorifero. Se preparo la crema di castagne e cacao il giorno prima, la stendo direttamente senza lasciarla in frigorifero. Ha una buonissima tenuta ugualmente!

5.454 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page