top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreTiziana

Torta mimosa furba

Una torta che richiede tempo e un po' di pazienza. Ho letto in giro che la sua preparazione è addirittura difficile, ma io non sono qui per scoraggiarvi, anzi! 💪

Ho trovato un modo furbo per realizzare la torta mimosa, senza particolari lungaggini e dato che mi sentivo ispirata ho anche aggiunto un tocco personale: ho fatto il pan di spagna aromatizzato alla mandorla. Giuro che è pazzesco unito agli strati di crema! 🤩

Ma andiamo con ordine.


Se non volete preparare due dosi di pan di spagna basta che vi forniate di uno stampo bello alto (io ho usato questo da 10 cm di altezza e 15 cm di diametro) e in questo modo ricaverete 4 dischi in una sola volta. 😏

Tre serviranno per assemblare la torta e uno per realizzare i minuscoli quadratini da appoggiare in superficie per dare il famoso effetto mimosa.🙌


La crema potete preparala mente si cuoce il pan di spagna o addirittura il giorno prima.

Insomma meglio di così? Direi che questa è una ricetta che possono provare davvero tutti, anche chi deve fare per la prima volta nella sua vita la torta mimosa!😊

Ingredienti:

Per il pan di spagna:

4 uova medie

150 g di zucchero semolato

80 g di fecola di patate

70 g di farina 00

1 bustina di vanillina

1/2 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

1 fialetta di aroma alla mandorla


Per la crema:

3 tuorli d'uovo

90 g di zucchero semolato

400 ml di latte fresco intero

38 g di amido di mais

1 bacca di vaniglia

300 g di panna fresca

4 cucchiaini di zucchero al velo


Per la bagna:

Acqua q.b.

Zucchero q.b.

Rum q.b.


Procedimento:

1- Preparare il pan di spagna: montare con una planetaria o con uno sbattitore elettrico le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Questa fase richiederà almeno 15 minuti: bisogna che l'aria venga incorporata bene per un pan di spagna soffice e alto.

Quando il composto sarà pronto usare una spatola di silicone e, mescolando sempre dal basso verso l'alto, aggiungere l'aroma di mandorla, il pizzico di sale e la vanillina. Procedere quindi poco alla volta con la farina, la fecola e il lievito precedentemente setacciati. Amalgamare bene tutti gli ingredienti con la spatola facendo sempre attenzione a non smontare l'impasto.


Versare in uno stampo imburrato e infarinato (il mio era 15x10 cm) e cuocere in forno a 160° per circa 50/55 minuti, sul ripiano più basso. Fare sempre la prova stecchino per assicurarsi che il pan di spagna non sia umido all'interno.

Farlo raffreddare completamente prima di staccarlo dallo stampo.


2- Preparare la crema: fare una crema pasticcera, seguendo le indicazioni qui. Quando la crema si sarà raffreddata, montare in una ciotola la panna con lo zucchero al velo.

Aggiungere quindi alla crema pasticcera la panna montata a cucchiaiate e amalgamare bene mescolando con un cucchiaio di legno sempre dal basso verso l'alto per non smontare la panna. Unire la panna poco alla volta e solo dopo che si è ben amalgamata quella aggiunta precedentemente.


3- Preparare la bagna: in un tegame versare l'acqua e lo zucchero e mescolare bene. Portare sul fuoco e aggiungere il rum mescolando finchè lo zucchero non sarà sciolto quindi fare raffreddare lo sciroppo.


4- Quando tutto sarà ben freddo comporre la torta mimosa: tagliare il pan di spagna orizzontalmente in modo da ottenere 4 dischi.


Mettere in una sac a poche la crema.


Adagiare un disco di pan di spagna sul piatto da portata e con l'aiuto di un pennellino o di un cucchiaio inumidirlo con la bagna. Con la sac a poche spargere la crema su tutto il disco di pan di spagna quindi ricoprire con un secondo disco di pan di spagna e inumidire anch’esso con la bagna e farcirlo con la crema sempre aiutandosi con la sac a poche.

Appoggiare il terzo disco, inumidirlo con la bagna e con la crema rimasta ricoprire tutta la torta. Livellare bene la superficie con l'aiuto di una spatola.


5- Con il quarto disco di pan di spagna preparare la decorazione: tagliarlo in tanti cubettini di circa mezzo centimetro e con delicatezza ricoprire interamente la torta, avendo cura di non lasciare buchi.

Spolverare con zucchero al velo.


Io faccio così:
  • Preparo il pan di spagna e la crema pasticcera il giorno prima. In questo modo ho tutto perfettamente freddo quando devo assemblarla e così impiego ancor meno tempo!

  • A volte, al posto del rum, per la bagna utilizzo il limoncello o l'arancello. Se ci sono bambini, preparo una bagna analcolica.

412 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page