top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreTiziana

Crema pasticcera

Una preparazione fondamentale della pasticceria, versatile e utilizzata tantissimo.


La crema pasticcera è perfetta per farcire crostate, frittelle, torte oppure per riempire bignè, croissant o profiteroles. Insomma è la crema d'eccellenza, quella che non può mancare nei ricettari di chi si diletta in cucina, soprattutto se si è appassionati di dolci.

Per quanto mi riguarda, potrebbe essere anche semplicemente mangiata a cucchiaiate data la bontà! 😄


La ricetta che vi lascio è semplicissima, veloce da realizzare ed quella a che ormai utilizzo per ogni preparazione che lo richieda. Otterrete una crema bella gialla, al profumo di vaniglia e dalla consistenza morbida e compatta, adatta a tutte le ricette dolci che vi accingerete a cucinare.


Mettiamoci all'opera

Ingredienti:

5 tuorli

500 ml di latte

50 g di amido di mais

130 g di zucchero

1 bacca di vaniglia o una bustina di vanillina

Buccia di 1/2 limone non trattato

1 pizzico di sale


Preparazione:

1- In un bricco scaldare il latte portandolo quasi a bollore.


2- Mescolare gli ingredienti: In un tegame dai bordi alti mescolare con una frusta a mano i tuorli e lo zucchero.

Aggiungere l'amido setacciato e amalgamare senza far grumi.

Versare il latte a filo incorporandolo poco alla volta.

Grattugiare la buccia di mezzo limone ben lavato e aggiungerla al composto assieme ai semi della bacca di vaniglia e ad un pizzico di sale.


3- Cuocere la crema: mettere su un fornello e mescolare di continuo (in modo da evitare la formazione di grumi) con un cucchiaio di legno per circa 8/10 minuti da quando il composto inizia a bollire.


4- Raffreddare la crema: versare la crema in un recipiente di vetro e poi coprire con la pellicola a contatto facendola raffreddare in frigorifero. Il trucco della pellicola a contatto con la crema aiuterà a non far formare una patina sulla superficie.


Io faccio così:
  • La crema pasticcera è una preparazione semplicissima ma richiede qualche attenzione. Ho imparato che per avere una crema perfettamente liscia e senza grumi è fondamentale setacciare le polveri (l'amido) e mescolare continuamente la crema quando è sul fuoco.

  • Se non ho l'amido di mais, lo sostituisco con la farina o con la fecola di patate.

  • Se non ho la scorza di limone, profumo la mia crema pasticciera con mezza tazzina di limoncello.

  • Se la crema, una volta fredda, dovesse risultare meno omogenea quando si mescolerà di nuovo, è possibile renderla più vellutata usando uno sbattitore per qualche minuto.

326 visualizzazioni
bottom of page