top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreTiziana

Pasta frolla al cacao

Ho provato varie frolle al cacao, poi mi sono detta "prova quella di Knam", sicuramente è una garanzia. E ammetto che così è stato.😍


Ho modificato di pochissimo la ricetta del "re del cioccolato" aggiungendo un po' più di cacao e facendo piccolissime altre modifiche. Il risultato è spettacolare: una pasta frolla morbida, facile da stendere e soprattutto buonissima!

Vi dico solo che orami raddoppio le dosi perchè già so che va a ruba!🤤


Le dosi che vi lascio qui invece sono adatte per foderare uno stampo da crostata da 20/22 cm o per realizzare dei dolcissimi frollini al cacao (il numero dei biscotti dipende molto dalla grandezza degli stampini che utilizzerete).


Se siete invece alla ricerca di altre frolle super approvate, non fatevi sfuggire

- la frolla classica, ricetta e trucchi

- la frolla al cacao e mandorle con cui ho preparato delle tartellette con ricotta e fichi.

Ingredienti:

280 g farina 00

140 g burro morbido

160 g di zucchero semolato

1 cucchiaino di lievito per dolci

1 uovo

30 g di cacao amaro

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

1 pizzico di sale


Procedimento:

1- Lavorare in una ciotola inizialmente: Amalgamare in una ciotola burro morbido a tocchetti e zucchero con un cucchiaio di legno o con una spatola fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo.

Unire l'uovo, il pizzico di sale, l'estratto di vaniglia e mescolare ancora facendo amalgamare bene tutti gli ingredienti.


2- Lavorare con le mani su una spianatoia: Setacciare in un unico contenitore farina, cacao amaro e lievito. Mescolare insieme questi ingredienti secchi e aggiungerli al composto. Lavorare quindi il tutto con le mani velocemente prima nella ciotola e poi su una spianatoia fino ad ottenere un panetto compatto.


3- Far raffreddare: Avvolgere la pasta frolla al cacao con della pellicola trasparente e lasciare in frigorifero almeno 2/3 ore.


Io faccio così:
  • Cerco sempre di anticiparmi quando preparo la frolla, per farla riposare in frigorifero almeno 4 ore. Quando gli impasti sono burrosi e friabili come questo è bene che si raffreddino parecchio per riuscire a lavorarli senza difficoltà.

119 visualizzazioni
bottom of page