top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreTiziana

Pasta ai carciofi, speck croccante e zafferano

In inverno adoro cucinare i carciofi.😉

Trovo che siano un ingrediente molto versatile e perfetto per ogni tipo di portata, dagli antipasti ai secondi. 👌

Dopo la mia famosissima pizza di carciofi, vi propongo questo primo piatto strepitoso, a cui non manca nulla per diventare un must anche nelle vostre cucine, ne sono sicura. 😎


E' semplicissimo da preparare e ricco di sapori. Pensate ad un mix di consistenze grazie ai carciofi teneri uniti con lo speck rosolato e croccante, aggiungete del profumato zafferano e la cremosità della mantecatura con il parmigiano!🥰🤤

Un'esplosione di gusto e colori per affrontare al meglio le giornate grigie invernali!


Se cercate invece un secondo sfizioso o un aperitivo a base di carciofi, potete provare le mie polpettine di carciofi con cuore filante.

Ingredienti (per 4 persone)

4 carciofi

100 g di speck tagliato a fette

320 g di pasta

2 spicchi di aglio

3 cucchiai di parmigiano grattugiato

1 bustina di zafferano

Olio extravergine d'oliva

Sale e pepe


Procedimento:

1- Pulire bene i carciofi eliminando tutte le foglie più dure e la peluria interna, quindi tagliarli sottilmente per il verso della lunghezza e lasciarli in acqua e succo di limone per 15/20 minuti. Trascorso questo tempo sciacquarli abbondantemente e farli scolare bene.


2- Dedicarsi allo speck: tagliarlo a striscioline (alcune più lunghe che serviranno per la decorazione del piatto) e farle rosolare in una padella antiaderente ben calda senza aggiunta di grassi. Quando lo speck diventerà bello croccante togliere dal fuoco e mettere da parte in un piatto.


3- Cuocere i carciofi: nella stessa padella in cui si è sciolto il grasso dello speck aggiungere un cucchiaio di olio extravergine d'oliva e due spicchi d'aglio. Quando l'aglio sarà imbiondito, unire i carciofi e saltarli in padella finchè non saranno teneri (circa 15 minuti). Se serve aggiungere qualche mestolo di acqua bollente e coprire con un coperchio.

Salare e pepare.


4- In una ciotolina diluire lo zafferano con poca acqua e, dopo averlo sciolto con un cucchiaino, metterlo da parte.


5 - Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e, con l'aiuto di una schiumarola, unirla al condimento poco prima che termini la cottura. Risottare la pasta aggiungendo qualche mestolo di acqua di cottura e lo zafferano diluito, quindi mescolare con cura gli ingredienti a fuoco vivace così da distribuire i sapori.


6- Mantecare e decorare: in ultimo mantecare con il parmigiano grattugiato e aggiungere lo speck croccante avendo cura di conservare qualche strisciolina di speck per guarnire il piatto.


Io faccio così:
  • Se lo speck ha già rilasciato molto grasso in padella non aggiungo altro olio.

  • Questa ricetta l'ho provata anche sostituendo lo speck con la pancetta ed è ugualmente buona.

  • Per una versione vegetariana, ometto il salume e aggiungo la nota croccante con delle noci o delle nocciole tostate in padella.

  • Per rendere il piatto ancor più scenografico e gustoso, conservo qualche carciofo e lo friggo a parte. Quando la pasta è pronta lo aggiungo direttamente nel piatto assieme allo speck croccante decorativo.


116 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page