top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreTiziana

Kipferl di mandorle senza uova

Se c'è una cosa che ricordo della mia infanzia, sono questi delicatissimi biscotti, il loro profumo, la loro friabilità. 🥰

I kipferl sono dei biscottini a forma di "cornetti"🥐🥐 della tradizione austriaca, solitamente cucinati durante il periodo natalizio.🎄🎅


La tradizione culinaria austriaca è entrata nella mia vita grazie alla famiglia di mio nonno materno❤️, originario della città di Fiume.


Sono affezionatissima a questa ricetta, tramandata dalla mia bisnonna👵🏼.

Sebbene abbia provato altre versioni, questa resta sempre la mia preferita.


La mia ricetta non prevede uova 🥚❌ e richiede un po' di lavoro in più con l'impasto, ma il risultato vi ricompenserà ampiamente!


Potrebbe anche interessarti:

Ingredienti:

280 g di farina 00

120 g di mandorle pelate

200 g di burro

70 g di zucchero al velo

1 bacca di vaniglia


Procedimento:

Tritare finemente le mandorle con un mixer.


Unire tutti gli ingredienti: in una ciotola capiente unire la farina 00, le mandorle tritate, lo zucchero e il burro tagliato a piccoli pezzi.

Aggiungere i semini interni della bacca di vaniglia.


Impastare a mano e far amalgamare bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto compatto.

Avvolgerlo nella pellicola trasparente e far riposare un'ora in frigo.


Formare i biscotti: prelevare quindi piccole porzioni di impasto e dare ad ogni biscottino la forma di un ferro di cavallo.


Cuocere i biscotti alla vaniglia: ricoprire con carta forno una leccarda e sistemarvi i kipferl.

Cuocere in forno preriscaldato a 170° per 20 minuti circa.

Una volta freddi, spolverizzali con lo zucchero a velo.


Io faccio così:

Se in casa non ho la bacca di vaniglia, la sostituisco con una bustina di vanillina, che aggiungo a tutti gli altri ingredienti prima di iniziare ad impastare.

181 visualizzazioni
bottom of page